rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024

Movida violenta a Canicattì, la polizia scende in campo: scattano segnalazioni per droga

Il dirigente del commissariato Francesco Sammartino: "I controlli continueranno per dare ai cittadini le risposte che meritano in termini di sicurezza". Eseguito un mandato di arresto europeo

Movida violenta a Canicattì, dopo l'accoltellamento in piazza Dante la polizia ha intensificato i controlli per scongiurare eventuali delitti che in passato hanno anche causato una vittima in quella stessa piazza. Durante le verifiche gli agenti, coordinati dal commissario capo Francesco Sammartino, hanno segnalato quattro giovani per possesso di droga e notificato un ordine di allontanamento per 48 ore dai luoghi dove sono stati trovati e sanzionati.

Fra i giovani controllati dalla polizia c'era anche Giuseppe Guagenti, di 31 anni su cui pendeva un mandato di arresto europeo. Il canicattinese è stato condannato a 15 anni da un tribunale tedesco per il reato di produzione, vendita e acquisto illecito di sostanza stupefacenti.

“Sapevamo - dice dai microfoni di AgrigentoNotizie il commissario capo Sammartino - che a Canicattì si nascondeva il giovane che era destinatario di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dalle autorità tedesche perchè condannato a quindici anni di carcere. Siamo riusciti a rintracciarlo e portarlo nella casa circondariale di Agrigento. I controlli continueranno – conclude Sammartino - cercheremo di dare una risposta sempre pronta e disponibile nei confronti di tutti i cittadini di Canicattì”.

La maxi rissa con 5 feriti: ecco com'è scoppiato il tafferuglio, fuori pericolo il giovane accoltellato

Video popolari

Movida violenta a Canicattì, la polizia scende in campo: scattano segnalazioni per droga

AgrigentoNotizie è in caricamento