menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il commissariato di Canicattì

Il commissariato di Canicattì

"Segnala in ritardo alla polizia l'acquisto di pistola e munizioni", denunciato

L'acquirente avrebbe dovuto formalizzare la comunicazione entro 72 ore dall'avvenuta compravendita

Va in commissariato, a Canicattì, per denunciare l'acquisto, fra privati, di una pistola e del relativo munizionamento. Ma lo fa in ritardo perché il termine perentorio, in questi casi, è di 72 ore. Per l'ipotesi di reato di omessa denuncia di acquisto di armi, un uomo è finito nei guai: con una denuncia alla Procura sulle spalle. 

L’uomo, titolare di porto d’armi per uso sportivo, avrebbe dovuto entro 72 ore denunciare l'avvenuta compravendita e il possesso di arma e munizioni. Cosa che, appunto, non ha fatto. 

Tanto la pistola, quanto il munizionamento, sono stati posti sotto sequestro. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento