menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calci e pugni a un 26enne per portargli via due cellulari: rapina in piena notte

Il giovane è stato portato al pronto soccorso dove i medici gli hanno diagnosticato lievi ferite al volto, guaribili in pochi giorni

E’ stato avvicinato e aggredito, a calci e a pugni, da due giovani, in piazza IV Novembre. Due ragazzi, verosimilmente immigrati, che gli hanno portato via un paio di telefoni cellulari con scheda telefonica. A richiedere aiuto al numero unico d’emergenza: il 112 è stato nella notte di mercoledì scorso un ventiseienne originario dell’Afghanistan. Sul posto, scattato l’allarme, si è subito precipitata una pattuglia della polizia di Stato. Gli agenti hanno ricostruito, grosso modo, la rapina e hanno avviato subito la perlustrazione dell’area circostante.

Dei due rapinatori, stando a quanto è trapelato, non è saltata però fuori nessuna traccia. Appare scontato – visto che la procedura investigativa ormai questo esige – che i poliziotti abbiano già passato in rassegna i filmati delle eventuali telecamere di videosorveglianza presenti in zona. Il ventiseienne rapinato è stato, in via precauzionale, portato al pronto soccorso dell’ospedale “Barone Lombardo” dove i medici, dopo averlo sottoposto a tutti i necessari accertamenti, gli hanno diagnosticato solo, per fortuna, lievi ferite al volto. Gli agenti del commissariato di Canicattì hanno, naturalmente, subito informato dell’accaduto il sostituto procuratore di turno e hanno avviato le indagini per provare a dare un nome e cognome agli autori della inusuale rapina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento