Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Canicattì

Ladri acrobati si arrampicano al primo piano e "visitano" un'abitazione: bottino magro

I malviventi, dopo essersi intrufolati utilizzando la finestra del bagno, sono riusciti a portar via una dozzina di cucchiaini in argento e appena 40 euro in contanti

Ladri acrobati a Canicattì dove, in via Oberdan, sono riusciti, raggiungendo il primo piano e utilizzando la finestra del bagno, ad intrufolarsi nell’abitazione di un sessantaduenne. E da quella residenza, dopo tanto “impegno”, sono riusciti a portar via una dozzina di cucchiaini d’argento e 40 euro in contati. Bottino magro, anzi magrissimo, per il delinquente o i delinquenti che hanno agito negli scorsi giorni fra le ore 18,30 e le 22,30, approfittando della temporanea assenza del padrone di casa.

E hanno scelto, perché quasi sicuramente quell’abitazione era stata già “studiata” e forse anche tenuta d’occhio, il punto migliore per passare inosservati e intrufolarsi: sul retro dell’immobile, dove c’è appunto la finestra del bagno, non c’è illuminazione pubblica e nemmeno videosorveglianza. Il sessantaduenne ha formalizzato la denuncia di furto, a carico di ignoti, soltanto pochi giorni dopo la scoperta. S’è presentato agli agenti del commissariato di Canicattì ed ha riferito, formalizzando appunto la denuncia, quanto era accaduto. I poliziotti hanno avviato subito le indagini, anche se del tempo – verosimilmente prezioso – rispetto al furto era ormai trascorso. A quanto pare, i ladri o il ladro non si sarebbero lasciati tracce o indizi dietro le spalle. L’attività investigativa si preannuncia pertanto decisamente complessa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri acrobati si arrampicano al primo piano e "visitano" un'abitazione: bottino magro

AgrigentoNotizie è in caricamento