Picchia il padre e si scaglia contro i carabinieri, 20enne arrestato e scarcerato

Marco Sciascia avrebbe cercato di opporsi al tentativo dei militari di impedire l'aggressione

Picchia il padre e si scaglia contro i carabinieri intervenuti per difenderlo. I militari lo arrestano e, poche ore dopo, al termine dell’udienza di convalida, torna libero salvo dovere andare a firmare negli uffici di polizia il lunedì e il venerdì. Il giudice monocratico Fulvia Veneziano ha, infatti, applicato l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria nei confronti di Marco Sciascia, 20 anni, di Canicattì.

Il giovane, che ha nominato come difensore l’avvocato Diego Giarratana, nel corso dell’interrogatorio si è avvalso della facoltà di non rispondere. Il pubblico ministero Alessandra Russo ha disposto il giudizio direttissimo e aveva chiesto al giudice di disporre il divieto di dimora.

Sciascia, secondo quanto ricostruito dai militari, in piena notte avrebbe picchiato il padre per un banale litigio. Quando i militari sono entrati nell’abitazione per cercare di riportare la calma, li avrebbe spintonati e strattonati usando, quindi, violenza per opporsi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari lo hanno arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e, nell’attesa dell’udienza di convalida, lo avevano trasportato in caserma e posto in custodia nella camera di sicurezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • Paga una piega ai capelli 150 euro, la parrucchiera: "Non ha voluto resto, mi sono commossa"

  • Amazon a braccia aperte, l'agrigentina Valeria Castronovo: "Ho cambiato vita a 32 anni"

  • "Pretendeva tangente da 15 mila euro per garantire la regolarità dei lavori": arrestato funzionario del Genio civile

  • Muore al "San Giovanni di Dio", espianto degli organi su una 29enne

  • Trovano un portafogli e lo portano alla polizia municipale: hanno appena 13 anni i piccoli già grandi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento