rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Ribera

Cani morti e scheletri ovunque, altri legati con catene: scoperto un "cimitero a cielo aperto"

Il macabro ritrovamento in un vecchio stabile di Ribera, dove sono state ritrovate anche carcasse di animali

Un cimitero a cielo aperto, questo hanno scoperto le guardie eco zoofile dell’Oipa di Agrigento durante un sopralluogo con i carabinieri. Secondo quanto riferisce l'edizione odierna de La Sicilia, alla periferia nord di Ribera sono stati individuati degli scheletri di animali disseminati intorno allo stabile, e ancora dei cani appena morti ed altri ancora legati con catene pesantissime. Una vera scena macabra. L’immobile è stato subito posto sotto sequestro e sembrerebbe essere di proprietà del Comune.

L’uomo, un riberese è stato denunciato. La situazione era stata già segnalata, durante l’ispezione sono stati salvati otto cani, alcuni di loro erano costretti a stare sotto il sole cocente di questi giorni altri erano malnutriti. Il fatto è accaduto alla fine di via Guglielmo Marconi, dove si trova il caseggiato degli "orrori".  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cani morti e scheletri ovunque, altri legati con catene: scoperto un "cimitero a cielo aperto"

AgrigentoNotizie è in caricamento