rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca Campobello di Licata

L'emergenza non è ancora scongiurata, avvelenati altri tre randagi

Il sindaco: "Dalle immagini in possesso sorge il sospetto che possano essere stati avvelenati"

L’emergenza non è ancora scongiurata, i randagi continuano ad essere facile preda. Infatti dopo il maxi caso di Sciacca, campanello d’allarme a Campobello di Licata dove sono stati avvelenati tre cani. 

E' arrivata la conferma: avvelenati anche gli ultimi due cani trovati morti

"Non si può credere che l'orrore vissuto 4 mesi fa sempre a Campobello di Licata sia ritornato – afferma il sindaco, Giovanni Picone al Giornale di Sicilia - . L'unica differenza è che stavolta li hanno fatti morire fuori dal paese. Sarà un caso o ci sarà un motivo? Tre poveri cani morti sulla strada statale 123.  Dalle immagini in possesso sorge il sospetto che possano essere stati avvelenati".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'emergenza non è ancora scongiurata, avvelenati altri tre randagi

AgrigentoNotizie è in caricamento