rotate-mobile
Cronaca Campobello di Licata

"Sorvegliato speciale va in caserma guidando l'auto": arrestato 53enne

La vettura è risultata essere stata già sequestrata: contestata anche la violazione di sigilli

Si reca in caserma, dai carabinieri, per adempiere all'obbligo di firma. Ma lo fa alla guida di un'autovettura. Veicolo che non avrebbe potuto guidare perché, in quanto sorvegliato speciale, la patente gli era stata revocata. I militari dell'Arma della stazione di Campobello di Licata si sono però accorti di questo "particolare" e lo hanno arrestato. A finire nei guai è stato Calogero Li Calzi, 53 anni.

Assolto all’obbligo di firma, Li Calzi - secondo quanto è stato ricostruito dal comando provinciale di Agrigento - è stato pedinato all’esterno finché non è tornato alla propria auto. Ed è a quel punto che è scattato l'arresto per l'ipotesi di reato di “violazione degli obblighi della sorveglianza speciale”.

I carabinieri di Campobello di Licata hanno, naturalmente, controllato la vettura che è risultata essere stata già sequestrata ed affidata in custodia al sorvegliato speciale. Il cinquatrenne è stato, dunque, a questo punto, denunciato alla Procura per l'ipotesi di reato di sottrazione di cose sottoposte a sequestro e violazione di sigilli.

Su disposizione del sostituto procuratore di turno, Li Calzi è stato posto agli arresti domiciliari. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sorvegliato speciale va in caserma guidando l'auto": arrestato 53enne

AgrigentoNotizie è in caricamento