Campobello, dal primo agosto si cambia: multa da 500 euro per chi getta rifiuti in sacchi neri

Entra in vigore l'ordinanza del sindaco, la spazzatura si potrà conferire solo in buste trasparenti

Cambiano alcune modalità nel servizio di raccolta differenziata a Campobello di Licata. A partire dal prossimo 1 agosto, infatti, su disposizione del sindaco Giovanni Picone, entrerà in vigore il divieto assoluto di depositare ed esporre qualsiasi tipo di rifiuto in sacchi neri o comunque non trasparenti, che impediscano agli operatori ecologici, la verifica del corretto conferimento.

Come conseguenza di questa ordinanza, gli stessi operatori ecologici di Iseda, Icos ed Ecoin, affidatari della gestione del servizio di raccolta differenziata, non ritireranno più questo tipo di sacchetti. L'ordinanza del sindaco Picone, prevede inoltre che ai trasgressori sarà applicata una sanzione amministrativa che può raggiungere i 500 euro. A questo si aggiunge che il Comando del Corpo della Polizia Municipale di Campobello di Licata, in collaborazione con le imprese dell'Ati, provveda ad assumere le iniziative necessarie per il rispetto della stessa ordinanza controllando il corretto conferimento da parte dei cittadini e procedendo alle eventuali sanzioni nei confronti dei trasgressori. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, traffico di droga e politica: scatta l'operazione "Oro bianco": 12 arresti, ecco i nomi

  • Fiumi di droga, estorsioni, minacce e il "braccetto" con la politica: ecco i dettagli dell'operazione "Oro bianco"

  • Scontro fra due auto nella zona industriale, muore impiegata 62enne

  • Rimorchio si sgancia da tir e travolge auto: due feriti, uno in gravi condizioni

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore (+79 in provincia): la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento