menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ospedale di Cnicattì dove è stata portata la bambina dopo l'incidente domestico (foto archivio)

L'ospedale di Cnicattì dove è stata portata la bambina dopo l'incidente domestico (foto archivio)

Lutto cittadino a Ravanusa e Campobello per la bambina uccisa dal televisore di casa

Il funerale, con molta probabilità, sarà celebrato domani. Non è stata eseguita l'autopsia, perciò in serata la salma della piccola verrà restituita alla famiglia

Saranno celebrati domani, con molta probabilità, le esequie funebri della bambina di 3 anni di Campobello di Licata deceduta ieri pomeriggio, quando il televisore di casa le è caduto addosso, provocandole un gravissimo trauma cranico. In serata la salma della piccola verrà restituita alla famiglia.

LEGGI ANCHE: LE CADE ADDOSSO IL TELEVISORE, MUORE BAMBINA DI 3 ANNI

Il Pm Alessandra Russo, che coordina le indagini sull’accaduto condotte dai carabinieri della stazione cittadina, non ha disposto, considerato che le cause della morte sono chiare, l’autopsia sul corpo della piccina. Prima ieri sera e poi oggi sono state eseguite delle ispezioni cadaveriche sulla piccina. Gli esami hanno confermato che la morte è avvenuta per il trauma cranico causato dal televisore che è caduto addosso alla bimba.

LEGGI ANCHE: UCCISA DAL TELEVISORE A 3 ANNI, SENTITI LA MAMMA E IL NONNO

I sindaci di Campobello di Licata e Ravanusa, Giovanni Picone e Carmelo D’Angelo, oltre ad essere vicini alla famiglia colpita dalla tragedia, hanno annunciato che nel giorno del funerale sarà proclamato il lutto cittadino nei due centri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento