Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

"Rubavano corrente elettrica", i carabinieri arrestano tre persone

Due fratelli dovranno rispondere anche dell'ipotesi di reato di ricettazione. Sarebbero stati trovati in possesso di una motosega di probabile provenienza furtiva

Un carabiniere con la motosega sequestrata e un contatore dell'Enel

"Si erano allacciati arbitrariamente alla rete elettrica pubblica, sottraendo fraudolentamente energia elettrica per alimentare la loro abitazione". E' con questa accusa che i carabinieri della stazione di Campobello di Licata hanno arrestato, in flagranza di reato, ieri sera, tre persone. Si tratta di Rosario Arrigo, 33 anni, bracciante agricolo, di Campobello di Licata e due romeni: Stefan Radu Croitoriu, 20 anni, disoccupato, e Ion Petrut Croitoriu, 22 anni, anche lui disoccupato.   

A tutti e tre è stata contestata l'ipotesi di reato di furto aggravato in concorso. Ai soli Croitoriu - ricostruiscono i militari dell'Arma - anche l'ipotesi di reato di  ricettazione.

Nel corso delle operazioni, i carabinieri rinvenivano e sequestravano all’interno dell’abitazione dei due fratelli romeni, una motosega verosimilmente oggetto di furto, della quale gli stessi non riuscivano a giustificarne il possesso e la provenienza.

Gli arrestati, su disposizione del sostituto procuratore di turno, dopo le formalità dell'arresto, sono stati accompagnati nelle rispettive abitazioni, in regime di arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Rubavano corrente elettrica", i carabinieri arrestano tre persone

AgrigentoNotizie è in caricamento