rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca Campobello di Licata

Lascia il fucile da caccia in macchina e glielo rubano: denunciato bracciante di 53 anni

A presentarsi alla stazione dei carabinieri è stato proprio l’agricoltore, è però finito nei guai per omessa custodia di armi

Lascia momentaneamente incustodito, all’interno della sua autovettura parcheggiata in un fondo agricolo di contrada Spatafora, il proprio fucile da caccia calibro 12. Un’arma che è stata rubata. E il bracciante agricolo di 53 anni, proprietario del fucile, finisce nei guai: è stato denunciato, alla Procura della Repubblica, per l’ipotesi di reato di omessa custodia di armi. A presentarsi alla stazione dei carabinieri di Campobello di Licata è stato proprio l’agricoltore che ha denunciato il furto del proprio fucile. Ma raccontando i fatti, il cinquantatreenne ha riferito d’aver lasciato il calibro 12 all’interno della macchina posteggiata. Cosa che non avrebbe potuto assolutamente fare. Ed infatti a suo carico è scattata l’accusa d’aver lasciato incustodita l’arma.

I carabinieri di Campobello di Licata, coordinati dalla compagnia dell’Arma di Licata, hanno comunque, inevitabilmente, avviato le indagini per cercare di ritrovare quel calibro 12 che, al momento, circola abusivamente e illegalmente e per cercare di identificare chi ha portato via – mettendo a segno il furto aggravato – il fucile. Non sarà però semplice visto che la razzia è avvenuta in aperta campagna. Nelle ultime ore comunque sarebbero state realizzate – proprio per cercare di ritrovare il fucile da caccia – più perquisizioni domiciliari. Tutte però, almeno stando a quanto è emerso, con esito negativo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lascia il fucile da caccia in macchina e glielo rubano: denunciato bracciante di 53 anni

AgrigentoNotizie è in caricamento