rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Controlli / Campobello di Licata

Evade dai domiciliari e va al bar: alla vista dei carabinieri tenta la fuga ma invano, arrestato

Il pm di turno ha disposto che l’indagato, in attesa dell’udienza di convalida e del giudizio per direttissima, venisse riaccompagnato a casa

Anziché stare agli arresti domiciliari, esce di casa e va al bar in piazza XX Settembre. A ritrovarlo, alle 12,30, sono stati – durante un ordinario controllo del territorio – i carabinieri della stazione di Campobello di Licata. I militari dell’Arma, vedendo il disoccupato trentottenne al bar, si sono subito avvicinati per controllarlo. Sapevano del resto, per via dei quotidiani controlli all’abitazione, che il campobellese era ancora ai domiciliari. Alla vista della pattuglia, il disoccupato ha cercato di scappare a gambe levate.

Non è però servito a nulla perché è stato inseguito e bloccato. E’ stato, naturalmente, arrestato per l’ipotesi di reato di evasione dagli arresti domiciliari. Al termine delle formalità, il pm di turno – titolare del fascicolo di inchiesta subito aperto a carico del trentottenne – ha disposto che l’indagato, in attesa dell’udienza di convalida e del giudizio per direttissima, venisse ricollocato proprio agli arresti domiciliari. Appare scontato che a carico dell’indagato i controlli, da parte dei militari dell’Arma, verranno aumentati. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evade dai domiciliari e va al bar: alla vista dei carabinieri tenta la fuga ma invano, arrestato

AgrigentoNotizie è in caricamento