menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I militari davanti la caserma di Campobello di Licata

I militari davanti la caserma di Campobello di Licata

Campobello di Licata, tragedia in caserma: carabiniere di 29 anni si toglie la vita

Il giovane - molto conosciuto in tutto il paese e benvoluto da colleghi, amministratori e cittadini - si è suicidato utilizzando la pistola d'ordinanza

Un maresciallo dei carabinieri ventinovenne, di origini pugliesi, si è suicidato all'interno della caserma dell'Arma di Campobello di Licata. Il giovane, molto conosciuto in tutta Campobello e benvoluto da colleghi, amministratori e cittadini, si è tolto la vita utilizzando la pistola d'ordinanza. 

Il sottufficiale era in servizio da circa 4 anni a Campobello di Licata e in tutto questo tempo, integrandosi nella collettività, si era fatto veramente conoscere e stimare. Il giovane - non è ben chiaro per quale motivo, semmai sarà possibile comprenderlo a pieno, - si è tolto la vita nel bagno della caserma. A ritrovare il corpo privo di vita sono stati i colleghi. Inutile l'allarme lanciato per provare a soccorrerlo. In caserma, a Campobello di Licata, sono giunti anche gli alti vertici dell'Arma: dalla compagnia di Licata al comando provinciale di Agrigento. 

"Esprimiamo tutto il nostro cordoglio per la tragedia che si è consumata all'interno della locale stazione dei carabinieri. La drammatica decisione del giovane maresciallo ci lascia attoniti, e in rispettoso, addolorato silenzio - ha scritto, sui social, il sindaco di Campobello di Licata: Gianni Picone - . L'intera comunità campobellese esprime le proprie condoglianze e partecipa al dolore dei familiari, dei colleghi, e di tutta l'Arma dei carabinieri".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giornali on line più letti, la classifica della piattaforma Similarweb

Attualità

Solidarietà all'Arma dei carabinieri, bandiere a mezz'asta al Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento