L'arresto per coltivazione di Cannabis nana: sequestrati 86 chili di "roba"

Il trentasettenne, Antonio Patti, pastore di Campobello di Licata, è stato posto ai domiciliari in attesa dell'udienza di convalida

La piantagione individuata dalla polizia

Ottantasei chili. E’ stata quantificata – dalla polizia di Stato – in ben 86 chili la sostanza stupefacente, del tipo Cannabis nana auto fiorente, che è stata sequestrata in un terreno di contrada Spadafora a Campobello di Licata. Emergono particolari sull'arresto - in flagranza di reato - del trentasettenne, Antonio Patti, pastore, residente appunto a Campobello di Licata. L'uomo è stato bloccato dai poliziotti del commissariato di Licata. L’ipotesi di reato contestata è di coltivazione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Dopo le formalità di rito dell’arresto, l’indagato è stato posto – su disposizione del sostituto procuratore di turno di Agrigento, Cecilia Baravelli, – agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.

Su quel terreno, con annesso ovile, di contrada Spatafora, a Campobello di Licata, i poliziotti hanno realizzato un controllo mirato alla prevenzione e repressione dei reati in materia di stupefacenti. Gli agenti della sezione Anticrimine del commissariato di Licata, coordinati dal commissario capo Sonia Zicari, avevano - pare - motivo di ritenere che su quel terreno fosse coltivata illegalmente cannabis. Scovata la coltivazione è scattato l'arresto del pastore trentasettenne. Lungo un guado colmo di canneti, che si estendeva per circa un chilometro dall'ovile fino a valle, i poliziotti hanno trovato - è stato ufficializzato dalla Questura - 4 mini piantagioni, distanti l’una dall’altra qualche chilometro, dotate di approvvigionamento idrico, occultate tra i canneti. In quelle 4 piantagioni sono state trovate e sequestrate ben 2.118 piante, per un peso complessivo appunto di 86 chilogrammi.  

Non è la prima volta, né forse sarà l’ultima, che nel Licatese vengono scovate – tanto da polizia quanto da carabinieri – piantagioni più o meno grandi di Cannabis o marijuana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento