Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Campobello di Licata

L'ispezione all'Ipab di Campobello, il commissario: "Prescrizioni anti-Covid rispettate"

Messana: "Le 114 confezioni di latte trovato scaduto si trovavano sul tavolo della cucina in attesa che il fornitore, già avvertito, venisse a ritirarle. La carne trovata in un pozzetto congelatore non era in avaria e nemmeno scaduta, era semplicemente mal conservata" 

"Sono commissario straordinario del Santa Teresa da poco più di 6 mesi e non sono stato denunciato, né tantomeno ho a carico, personalmente, ammenda amministrativa". Lo ha detto, al Giornale di Sicilia, il commissario regionale Filippo Messana in merito al controllo effettuato dal Nas e dai carabinieri della compagnia di Licata - ispezione seguita da conferenza stampa al comando provinciale dell'Arma di Agrigento - alla casa di ospitalità Ipab Santa Teresa di Campobello di Licata. Verifica che ha portato al sequestro di derrate alimentari scadute. 

Prescrizioni anti-Covid rispettate? Trovato cibo mal conservato in casa di riposo: una denuncia

"Andando alla visita ispettiva dello scorso 22 ottobre, come gli stessi militari hanno scritto nel verbale, è stato palesato che 'gli operatori della struttura con i quali, per primi, hanno avuto contatti, indossavano le mascherine di protezione. Inoltre all'ingresso dell'Ipab erano presenti cartelli indicanti i consigli da attuare in tema di contenimento del contagio, il divieto di accesso ai parenti degli ospiti ed erano pure presenti vari dispenser di soluzione idroalcoliche per il lavaggio delle mani". Messana ha smentito, sempre sulle colonne del Giornale di Sicilia, che il personale non fosse dotato dei dispositivi di protezione individuale. "Hanno anche misurato la temperatura corporea ai militari, all'ingresso della struttura, che hanno eseguito l'ispezione. Tutte le procedure per contenere il rischio di diffusione del virus sono state adottate perfettamente. Nulla è stato detto circa l'aspetto igienico-sanitario che a noi del Santa Teresa sta tanto a cuore. Nel complesso, gli ambienti ispezionati - ha proseguito il commissario - si sono presentati puliti. Nessuna irregolarità è stata rilevata circa la corretta conservazione dei farmaci, anche in merito al rispetto delle date di scadenza. Per quanto riguarda l'aspetto degli alimenti, mi corre l'obbligo di puntualizzare - continua il commissario straordinario - che le 114 confezioni di latte trovato scaduto da appena un giorno e qualche ora, si trovavano tutte sul tavolo della cucina, non certo nascoste, in attesa che il fornitore, già avvertito, venisse a ritirarlo, cosa che puntualmente è avvenuta in serata e lo stesso ha provveduto a rifornire l'Ipab con ulteriore latte a lunga scadenza. Infine la carne trovata in un pozzetto congelatore non era in avaria e nemmeno scaduta, era semplicemente mal conservata". 

Sicurezza anti-Covid in Rsa e Ipab, il capitano Lucarelli: "I nonni patrimonio nazionale da tutelare”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ispezione all'Ipab di Campobello, il commissario: "Prescrizioni anti-Covid rispettate"

AgrigentoNotizie è in caricamento