menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Carabinieri durante un giro di perlustrazione

Carabinieri durante un giro di perlustrazione

"Maltrattamenti in famiglia", arrestato per espiare la pena definitiva

Il quarantunenne dovrà stare per un mese e ventisei giorni ai domiciliari. Ad eseguire l'ordinanza del tribunale di Sorveglianza sono stati i carabinieri

Deve espiare la pena definitiva di un mese e 26 giorni. E' in esecuzione di un'ordinanza di carcerazione, emessa dal tribunale di Sorveglianza di Palermo, che i carabinieri hanno arrestato L. S., disoccupato di 41 anni, di Campobello di Licata.

L'uomo è stato ritenuto "colpevole - rendono noto i carabinieri - per il reato di maltrattamenti contro familiari e conviventi. Fatti commessi a Termini Imerese nell’anno 2014".

L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato accompagnato nella sua abitazione e sottoposto alla pena alternativa della detenzione domiciliare, a disposizione dell’autorità giudiziaria mandante.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento