rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
La decisione / Campobello di Licata

Elezioni a Campobello di Licata, il Tar sospende il giudizio: si passa alla giustizia penale

A presentare ricorso è stato lo sconfitto Vito Terrana: sui risultati pende una denuncia per falso

Ricorso "sospeso" in attesa che si definisca un punto centrale dei "veleni" che hanno seguito l'elezione a Campobello di Licata dell'attuale sindaco Antonio Pitruzzella, cioè la presenza di atti ritenuti falsi che avrebbero in qualche modo condizionato lo strettissimo risultato elettorale.

Con queste motivazioni il Tribunale amministrativo regionale ha appunto "congelato" nella giornata il ricorso che era stato presentato dal candidato a sindaco Vito Terrana, fermatosi a poche decine di preferenze dall'oggi primo cittadino Antonio Pitruzzella. 

Il Tar, ad alcuni mesi da un primo ricorso rigettato, torna a pronunciarsi, incassata una novità nello svolgimento della vicenda: nel precedente caso, infatti, il tribunale aveva ritenuto che “talune delle circostanze prospettate dal ricorrente non sono compatibili con il contenuto rappresentativo dei … verbali e che in ogni caso non è possibile apprezzare quale principio di prova le dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà rese da soggetti che, alla stregua dei verbali sezionali (aventi natura di atto pubblico e dotati di pubblica fede fino a querela di falso), non risultavano presenti alle operazioni elettorali oggetto di contestazione”. Per questo era stato assegnato un termine perchè venisse proposta una querela di falso da parte di chi contestava il risultato elettorale. Denuncia effettivamente presentata. 

Un passaggio ritenuto determinante dai giudici amministrativi perchè solo un giudizio in tal senso chiarirà la veridicità delle dichiarazioni rilasciate, che si sono accertate essere diverse dai verbali ad oggi depositati che "hanno efficacia probatoria privilegiata".

Tutto sospeso, quindi, in attesa della giustizia ordinaria. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni a Campobello di Licata, il Tar sospende il giudizio: si passa alla giustizia penale

AgrigentoNotizie è in caricamento