"In casa una serra per la produzione di marijuana", arrestato 22enne

Trovato in possesso anche di un manuale che conteneva un elenco delle varietà di "erba" esistenti e informazioni sulla loro resa, sui tempi di crescita e ogni dettaglio tecnico per coltivarla

I carabinieri di Campobello di Licata hanno arrestato, questo fine settimana, un ventiduenne che dentro la propria abitazione avrebbe allestito una vera e propria serra per la coltivazione della canapa indiana. "Una serra organizzata in modo professionale, completa di sistemi d’irrigazione, climatizzazione ed illuminazione - hanno ricostruito i carabinieri del comando provinciale - . Il giovane, oltre alle attrezzature necessarie per la coltivazione, aveva anche un manuale che conteneva un elenco delle diverse varietà di piante di marijuana esistenti, della loro resa in termini di prodotto, dei tempi di crescita ed ogni dettaglio tecnico utile per coltivarle". Una quarantina le piante di "erba" sequestrate dai carabinieri. 

IL VIDEO. "Ha allestito una serra professionale per la coltivazione della canapa indiana", arrestato 

I militari dell’Arma, durante l’intervento nell’abitazione del giovane hanno scoperto che la serra era alimentata tramite corrente elettrica sottratta alla rete per mezzo di un allaccio abusivo. Il riscaldamento della serra avveniva appunto tramite potenti lampade alogene, che creavano il microclima ideale per una rapida crescita delle piante di cannabis. Nella disponibilità dell’arrestato, i carabinieri hanno inoltre rinvenuto il materiale necessario per il confezionamento della marijuana essiccata.  Lo stupefacente sarebbe stato poi immesso sul mercato illecito per fruttuosi guadagni. Il giovane, dopo le formalità di rito, è stato associato al carcere di Agrigento come disposto dall’autorità giudiziaria in attesa dell’udienza di convalida.                                                     
 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Paura e contagi fuori controllo nell'Agrigentino, Cuffaro sbotta: "La verità? Siamo in mano a nessuno"

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • Coronavirus, i positivi continuano ad aumentare: chiuse piazze e vie e stop alle scuole

  • Incidente sulla statale 115: violento scontro frontale fra auto, due feriti in ospedale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento