menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il municipio di Campobello di Licata

Il municipio di Campobello di Licata

Campobello di Licata, il bilancio di previsione 2016 arriva in Consiglio comunale

Lo rende noto il sindaco Giovanni Picone: "Diverse sono le proposte inserite, nonostante le difficoltà connesse ai continui tagli ai trasferimenti"

Il bilancio di previsione 2016 arriva in Consiglio comunale a Campobello di Licata. La seduta è convocata per lunedì prossimo con diversi punti all'ordine del giorno. 

"Diverse sono le proposte inserite, nonostante le difficoltà connesse ai continui tagli ai trasferimenti - fa sapere il sindaco Giovanni Picone in una nota - . Non ultimo, con decreto del 21 settembre 2016, la Regione ha ancora tagliato i trasferimenti di ulteriori 122 mila euro, costringendo la giunta ad intervenire nuovamente sul bilancio già approvato lo scorso 24 agosto".

"Tante sono le proposte tra gli investimenti che mirano a dare seguito al programma amministrativo, - aggiunge il sindaco - ovvero la manutenzione delle strade interne, gli interventi nel cimitero per il completamento delle strade, la videosorveglianza, la realizzazione di nuovi loculi che rimpiazzeranno gli attuali fatiscenti all'ingresso dello stesso e permetteranno di esaudire, a prezzi calmierati, le numerose richieste dei cittadini. Si segnalano, altresì, gli interventi negli edifici comunali, il completamento degli uffici per il nuovo servizio di raccolta dei rifiuti nonché il ripristino di un campo polivalente all'interno degli impianti sportivi attualmente non utilizzabile per consentire le associazioni sportive ed ai cittadini di fare attività agonistica".

"Voglio ricordare - prosegue il sindaco - che queste stesse proposte sono state già deliberate l'anno scorso anche da ex consiglieri della maggioranza che adesso, chissà perchè, ne chiedono la cancellazione. Alcuni di questi interventi rischiano di non essere realizzati a causa delle proposte di emendamento presentate dall'opposizione consiliare", gli interventi a rischio sarebbero, "la realizzazione di nuovi loculi; le strade all'interno del cimitero; la realizzazione del campo polivalente all'interno degli impianti sportivi già forniti di tutti i servizi necessari; la sistemazione del fabbricato che deve ospitare l'ufficio amministrativo per la nuova gestione dei rifiuti dopo l'uscita dalla Dedalo Ambiente".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento