rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca

"Aggredì genero con bastone e pistola", la difesa chiede scarcerazione al riesame

I legali sollecitano la revoca degli arresti domiciliari del 79enne Calogero Siragusa: "Provvedimento poco motivato"

"L'ordinanza cautelare è scarsamente motivata e alcuni atti di indagine sono inutilizzabili perchè acquisiti in assenza di difensore". Gli avvocati Antonio Bordonaro e Calogero Meli, con queste motivazioni, questa mattina hanno chiesto la scarcerazione di Calogero Siragusa, 79 anni, di Campobello di Licata, finito, lo scorso 10 dicembre, agli arresti domiciliari con le accuse di minaccia, ricettazione, detenzione e porto illegale di arma e porto ingiustificato di bastone al di fuori della propria abitazione.

"Armato di pistola e bastone aggredisce il genero", arrestato 79enne

L'anziano, in particolare, è accusato di avere inseguito in auto il genero e di averlo picchiato col bastone al volto dopo avere colpito l’auto. Subito dopo, durante la colluttazione, gli sarebbe caduta per terra una pistola detenuta illegalmente. 

L’arresto è stato eseguito dai carabinieri. Il gip Francesco Provenzano lo ha convalidato applicandogli gli arresti domiciliari con l’applicazione del braccialetto elettronico. 

Siragusa, secondo la ricostruzione dei fatti, avrebbe seguito il genero a bordo della propria auto. L’uomo si accorse della circostanza e, restando all’interno del veicolo, gli chiese spiegazioni. A quel punto il suocero avrebbe iniziato a colpire l’auto e, dopo che il marito della figlia è sceso, lo avrebbe picchiato al volto. Nella colluttazione è pure finita per terra una pistola che è risultata sprovvista della matricola.

La difesa contesta adesso l'arresto. I giudici del tribunale del riesame di Palermo si pronunceranno nei prossimi giorni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Aggredì genero con bastone e pistola", la difesa chiede scarcerazione al riesame

AgrigentoNotizie è in caricamento