menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Canicattì, parte progetto di riciclaggio dei rifiuti

Prosegue nell'Agrigentino il programma strutturato di marketing sociale e comunicazione per il quale può essere richiesto un co-finanziamento al Consorzio Nazionale Imballaggi

Prosegue nell'Agrigentino il programma strutturato di marketing sociale e comunicazione per il quale può essere richiesto un co-finanziamento al Consorzio Nazionale Imballaggi.

In base all’accordo quadro Anci-Conai 2014-2019, infatti "sono disponibili risorse economiche per promuovere campagne di comunicazione locale a favore dei comuni che presentano criticità in termini di performance quantitative o che hanno avviato un processo per elevare la qualità delle raccolte".

Le misure, basate sul piano di marketing, comunicazione e formazione “Ecoface Lab”, prestato a titolo gratuito dalla Ecoface, prevedono una serie di azioni coerenti che valorizzeranno sia i media tradizionali come televisioni, giornali, manifesti e volantinaggio, ma anche canali innovativi come i social network, che hanno il potere di dare voce diretta ai cittadini.

«Stiamo utilizzando ogni mezzo a disposizione – ha detto Vincenzo Corbo, sindaco di Canicattì – senza gravare sulle casse comunali, per costruire un percorso di raccolta differenziata efficiente e sostenibile. Stiamo dando prova di concretezza su un tema di grande urgenza per il territorio, aprendoci al dialogo e alla collaborazione con altri amministratori sensibili sull’argomento, per rafforzare la nostra linea di azione e dare riscontro ai cittadini. Ricordiamo alle famiglie che il porta a porta sarà avviato a breve con tutte le dotazioni necessarie».

«L’esperienza di Ravanusa – ha sottolineato Gero La Rocca di Ecoface – ci incoraggia  a scommettere ancora di più su questo approccio di assoluta trasparenza e condivisione di ogni informazione con i cittadini. Per noi è importante ribadire che il nostro impegno, in termini di contributo alle attività di comunicazione, con il nostro Ecoface Lab, è offerto alle comunità senza la richiesta di un solo centesimo. Anzi, è nostro preciso obiettivo continuare a produrre e accogliere nuove idee per fare in modo che da questa esperienza si gettino le basi per innescare altri processi virtuosi, che creino valore aggiunto per le famiglie, anche nell’ambito della solidarietà e della raccolta di fondi da destinare a iniziative utili per la crescita del territorio».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento