Coronavirus, la curva della seconda ondata non si abbassa: altri 20 positivi

I nuovi contagi si sono registrati a Sambuca (4), Lampedusa (3), Montallegro (3), Raffadali (2), Sant'Angelo Muxaro (2), Licata (2) San Giovanni Gemini (2), Cammarata (1), Sciacca (1)

La conta è ripartita. Dopo i 26 casi di Covid-19 segnalati ieri dai sindaci dell'Agrigentino, oggi esiti positivi di tamponi sono già arrivati a Licata, Lampedusa, Sant'Angelo Muxaro, Aragona, San Giovanni Gemini, Sambuca di Sicilia, Sciacca e Raffadali.

Altri 4 positivi a Sambuca

"Ci sono altri 4 casi nel nostro Comune, stanno tutti bene. Nelle ultime ore, sono stati evacuati altri 6 anziani dalla casa di riposo. Assieme agli anziani che erano ricoverati a Borgetto sono stati trasferiti a Sciacca. Restano altri 4 anziani che mi auguro vengano spostati in strutture diverse per permettere la sanificazione della casa di riposo, in maniera di prenderci cura degli operatori e della presidente che erano rimasti all'interno per prendersi cura degli anziani". Lo ha reso noto il sindaco di Sambuca di Sicilia, Leo Ciaccio. "Negli ultimi 10 giorni sono stati effettuati circa 1.200 tamponi - ha spiegato - . Una parte dall'Asp, un'altra parte dal Comune e un'altra parte ancora da parte di privati. Tutto questo ci permetterà di avere un quadro chiaro del nostro Comune". A Sambuca - unica zona rossa dell'Agrigentino - c'è anche il primo guarito.  

Due nuovi casi a Raffadali

Studentessa del liceo "Politi" di Agrigento positiva al Covid e un altro cittadino di Raffadali positivo al test rapido (e in questo caso si attende che venga effettuato il tampone molecolare). "Abbiamo una concittadina che è in fase di guarigione - ha spiegato il sindaco di Raffadali, Silvio Cuffaro, - .  

Due contagi, Licata è a quota 18

Due donne - una di 22 anni e l'altra di 46 - sono risultate, e sono soltanto le ultime in ordine di tempo, positive al coronavirus. Licata raggiunge, di fatto, il record di ben 18 contagiati. "La comunicazione di ulteriori due casi di contagio - rendono noto dal comando della polizia municipale - è stata appena ricevuta. Anche in questo caso, le persone risultano, entrambe, non ricoverate ma sottoposte all'obbligo dell'isolamento domiciliare. Sale a 18 - confermano dalla polizia municipale - il numero complessivo di persone attualmente positive". Appena ieri sera, sempre a Licata, era stato notificato il contagio di altre tre persone, anche loro in isolamento nelle loro abitazioni.   

La provincia nella "morsa" del Covid: 26 tamponi positivi in 24 ore

Altri 3 positivi (ieri erano stati 7) a Lampedusa

"Mercoledì sono stati effettuati altri 247 tamponi: 3 persone sono risultate positive al Covid19" - ha fatto sapere il sindaco delle Pelagie, Totò Martello, - .

Due contagiati a Sant'Angelo Muxaro

"Ci sono due casi di positività al Covid 19 nel Comune di Sant'Angelo Muxaro. Ad annunciarlo è il sindaco Angelo Tirrito. “Le due persone stanno bene. Una di loro è ricoverato in ospedale. Tramite l’Asp - dic eil giovane primo cittadino - abbiamo attivato la mappatura delle persone contagiate. Non dobbiamo iniziare una caccia alle streghe. Non occorre fare supposizioni. Vi prego di attenervi solo alle informazioni degli organi ufficiali”.

San Giovanni Gemini + 2 contagi

Il comune montano non è più Covid free. Secondo quanto fatto sapere dal sindaco, Carmelo Panepinto ci sono due nuove persone che hanno contratto il Coronavirus. Si tratta di persone che appartengono ad uno stesso nucleo familiare. “Vi invito alla prudenza - dice Panepinto - in questo momento non bisogna essere leggeri, ma occorre responsabilità. Preciso che i casi accertati oggi non hanno alcun collegamento con i nostri istituti scolastici”.

Guariti e casi sospetti ad Aragona

Il sindaco Giuseppe Pendolino, ha fatto sapere che ci sono dei nuovi guariti. Sono 4 le persone che hanno sconfitto il virus. "Siamo in attesa di comunicazioni ufficiali sull’esito dei tamponi di 3 casi sospetti.  Non abbassiamo la guardia - dice Pendolino. Sarà mia premura tenervi informati su eventuali sviluppi".

Tre positivi a Montallegro

Tre positivi al Coronavirus a Montallegro. Lo fa sapere il sindaco Caterina Scalia. “Ho ricevuto oggi la comunicazione ufficiale da parte dell’Asp di tre nostri concittadini positivi al Covid-19. Tutti e tre i soggetti stanno bene, non hanno sintomi e sono già in isolamento domiciliare da più di una settimana. Ora più che mai – conclude il primo cittadino – serve massima prudenza e senso di responsabilità rispettando le regole anti contagio: ricordo a tutti i cittadini di indossare sempre la mascherina, igienizzare le mani e mantenere il distanziamento”.

Un solo caso a Sciacca e 6 guariti

"Oggi, per fortuna, mi è stato comunicato un solo caso di Covid e sei concittadini che sono guariti. Non dobbiamo abbassare la guardia, ma dobbiamo ancor di più resistere". Lo ha reso noto il sindaco di Sciacca Francesca Valenti. 

+1 a Cammarata

"Un concittadino è risultato positivo al test rapido. Siamo in attesa dell'esito del tampone che è stato effettuato anche ad un familiare convivente. La situazione è sotto controllo, ma sta a noi rispettare le regole per evitare ulteriori rischi". Lo ha fatto sapere il neo sindaco di Cammarata, Giuseppe Mangiapane. 

(Aggiornato alle 21:21)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Coronavirus, crescono i casi a Canicattì (+11), Ravanusa (+9), Campobello (+3), Racalmuto e Licata (+1): c'è anche un morto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento