Cronaca Cammarata

Fusione tra Cammarata e San Giovanni Gemini, via al referendum

L'Assessorato regionale agli enti locali nella giornata di ieri ha firmato il decreto autorizza al referendum, che sarà proclamato dai sindaci e coinvolgerà tutta la popolazione

"Super" Comune di Cammarata Gemini, via al referendum. L'Assessorato regionale agli Enti locali, dopo lunga istruttoria, ha infatti dato ai sindaci dei due centri montani la possibilità di convocare i cittadini perché esprimano il proprio parere sulla creazione di un unico centro, Cammarata Gemini.

Fusione di comuni, il Comitato: "Nessun rinvio del referendum"

Un risultato, l'arrivo alla fase del voto, che giunge dopo anni di battaglie e proposte, con il comitato organizzatore che, nella propria relazione di accompagnamento ha sostenuto che "la fusione di Cammarata e San Giovanni Gemini e la costituzione di un unico comune si potrebbe prospettare come la conclusione di un processo che culturalmente, fisicamente e socialmente è in atto da anni e che, peraltro, in molti ambiti risulta già compiuta. Dal punto di vista economico, sociale e urbanistico, infatti, è innegabile che non sussiste alcuna separazione e, in questi ambiti, la fusione è di fatto avvenuta".

Comune di Cammarata Gemini, c'è il "sì" dei Consigli comunali

Tutti i cittadini dei due comuni potranno votare, e il quesito che troveranno nella scheda è abbastanza semplice: "Volete che i territori comunali corrispondenti al territorio dei comuni di Cammarata e San Giovanni Gemini subiscano una fusione degli stessi e che venga costituito un nuovo comune autonomo con la denominazione di Comune autonomo Cammarata Gemini?". La convocazione avverà nei prossimi mesi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fusione tra Cammarata e San Giovanni Gemini, via al referendum

AgrigentoNotizie è in caricamento