menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il manifesto

Il manifesto

Niente apertura domenicale, i commercianti: "Ci dedichiamo alla famiglia"

La vicenda è da sempre molto dibattuta tra chi chiede rispetto per i lavoratori e chi invece la vede come una misura necessaria

Con la "fase 3" è stato dato il "via libera" alle aperture domenicali in tutta l'Isola. O quasi. Si perché a San Giovanni Gemini e Cammarata le attività commerciali del settore alimentare hanno detto "stop" e annunciato che rimarranno chiusi la domenica.

La motivazione, inserita in un manifesto affisso in molti negozi e diffuso anche via social, è chiarissima: "per dedicarsi anche loro alla famiglia".

Non si tratta, in realtà, di una novità assoluta. Anzi. Il tema è da anni molto dibattuto, tra chi è per liberalizzare la scelta e consentire la possibilità di lavorare anche la domenica (venendo incontro anche alle richieste dell'utenza che spesso ha quello come unico giorno a disposizione per fare acquisti) e chi invece lo vede come una violazione dei diritti dei lavoratori. Significativo è che alla forma di "astensione" non parteciperanno le attività commerciali che si occupano di altre categorie merceologiche ma solo quelli che si occupano del settore alimentare.

 In tal senso in passato si sono ad esempio espressi i panificatori, hanno anche ottenuto in passato una specifica normativa che prevedeva persino sanzioni per chi violava il divieto di lavoro domenicale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Danneggia la rotonda del Quadrivio e fugge via: "beccato" dalle telecamere

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Coronavirus

Attualità

L'accademia delle Belle arti dona quindici quindici quadri al Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Un agrigentino a "Uomini e donne", Gero Natale debutta su Canale 5

  • Sport

    L'ex "portierone" Daniele Indelicato vola a Dubai: affiancherà Sosa

Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento