Da un murales all'altro: sindaco uscente ringrazia Cammarata

Vincenzo Giambrone: "Ho voluto lasciare un ricordo al mio paese, in segno di gratitudine per la grande fiducia che i miei concittadini mi hanno accordato nel mio percorso politico"

Il murales fatto realizzare dal sindaco Vincenzo Giambrone

Un murales fatto realizzare per ringraziare i concittadini e per ricordare, a tutti, l'elevato senso di ospitalità e la voglia di aiutare dei cammaratesi. A far creare l'opera è stato, a sue spese, il sindaco Vincenzo Giambrone. Dopo il murales - realizzato dall'artista siciliano Salvo Ligama - per celebrare la fine della pandemia, a Cammarata è stato realizzato, dunque, un altro murales che raffigura lo stemma del paese. Anche a Cammarata, il prossimo 4 ottobre, si andrà infatti al voto per rinnovare i vertici dell'amministrazione. 

"Ho voluto lasciare, da cittadino di Cammarata, un ricordo al mio paese, in segno di gratitudine per la grande fiducia che i miei concittadini mi hanno accordato nel mio percorso politico - ha detto il sindaco Giambrone - .  Individuato il sito, ho interessato l'artista Ligama, autore della meravigliosa 'La Cavalcata', per effettuare un murales raffigurante lo stemma di Cammarata, con la scritta: 'In ceterum dantes nihil inde sperantes : dai agli altri senza sperare nulla'. Questo per dire che noi cammaratesi - ha spiegato Giambrone - abbiamo un elevato senso dell'ospitalità e siamo propensi ad aiutare senza nulla chiedere. Preciso che quest'opera è finanziata esclusivamente da me e nulla, ovviamente, graverà sul bilancio comunale".

La fine della pandemia: Cammarata riparte con il murales di Ligama

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ricerca: "Chi ha questo gruppo sanguigno è più protetto dal Covid"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Paura e contagi fuori controllo nell'Agrigentino, Cuffaro sbotta: "La verità? Siamo in mano a nessuno"

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • Coronavirus, i positivi continuano ad aumentare: chiuse piazze e vie e stop alle scuole

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento