Litiga con i genitori e si getta da 7 metri, salvato un ventenne

S'è temuto il peggio. I carabinieri sono intervenuti tempestivamente e subito hanno allertato i medici che si sono, naturalmente, mobilitati immediatamente

Una veduta del "San Giovanni di Dio"

Discute con i genitori e si getta da un punto rialzato del paese, da un'altezza di circa 7 metri. Un ventenne di Cammarata è stato soccorso - dai medici e dai carabinieri - ed è stato subito trasferito all'ospedale "San Giovanni di Dio" di Agrigento dove i sanitari del pronto soccorso ne hanno disposto il ricovero. Il ragazzo è rimasto ferito ma, per fortuna, non è in pericolo di vita. 

I carabinieri della compagnia di Cammarata sono intervenuti tempestivamente - è accaduto tutto nella notte fra sabato e ieri - e subito hanno allertato i medici che si sono, naturalmente, mobilitati. S'è temuto il peggio anche perché l'altezza dalla quale il ventenne si sarebbe lanciato è stata veramente importante. Anche i soccorsi sono stati tempestivi e il ragazzo è stato poi, con tutte le cautele del caso, caricato su un'autoambulanza del 118 che l'ha portato all'ospedale di Agrigento. 

I carabinieri, laddove possibile, cercheranno di chiarire - ma solo a livello conoscitivo - i motivi della discussione fra il giovane e i suoi familiari.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Temporali, vento e grandine: strade chiuse, crolli, alberi caduti ... ma Licata è in ginocchio

  • La mareggiata fa danni, annientato e distrutto uno dei principali chioschi delle Dune

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento