Ladri "visitano" un'abitazione: portati via preziosi, è il secondo colpo in pochi giorni

I malviventi hanno approfittato della momentanea assenza dei patroni di casa

Questa volta è accaduto in contrada Balatelle. Qualcuno, approfittando della momentanea assenza dei padroni di casa, è riuscito ad intrufolarsi – dopo aver forzato una finestra – ed ha ripulito l’abitazione di tutti gli oggetti d’oro che è riuscito a trovare. Il danno è stato quantificato in almeno due o tre mila euro. A fare la scoperta, al momento del rientro in casa, sono stati i proprietari. A chiamare i carabinieri e a formalizzare la denuncia di furto dopo, a carico di ignoti, è stato un sessantenne impiegato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari dell’Arma hanno, naturalmente, subito avviato le indagini per cercare di dare una identità ai topi d’appartamento. Non ci sono certezze investigative, ma non è escluso che la mano che ha razziato l’abitazione di contrada Balatelle possa essere la stessa di quella che ha colpito, nei giorni scorsi, nella vicina San Giovanni Gemini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo tampone positivo, Agrigento dopo oltre 2 mesi non è più Covid free

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • "No" assembramenti: stop a feste e sale da ballo, ipermercati chiusi le domeniche pomeriggio

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • "Minacce di morte e calci nella pancia alla fidanzata incinta", la donna lo perdona e ritira la querela

  • Lascia i migranti davanti la spiaggia e riprende il largo: bloccato "taxi del mare" e arrestato scafista

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento