Ignoti strappano annuncio mortuario per il trigesimo di Andrea Camilleri

Il fatto è avvenuto a Porto Empedocle: il manifesto era stato realizzato dall'amministrazione comunale

(foto da Facebook)

Dopo le polemiche sui messaggi di cordoglio più o meno grammaticalmente corretti, arrivano anche gli atti vandalici.

Sì perché se nei giorni scorsi l'amministrazione comunale ha provveduto ad affiggere un manifesto mortuario che ricorda il trigesimo della morte del grande scrittore empedoclino Andrea Camilleri, installando una corona di fiori un'apposita bacheca dinnanzi la statua del commissario Montalbano in via Roma, ignoti hanno strappato in piccoli pezzi il manifesto di cordoglio, gettando poi la carta a poca distanza.

68813642_2362342307146169_3060314543730196480_n-2

Un gesto che ha suscitato sgomento nella comunità empedoclina che adesso si interroga sulle motivazioni di tanto odio verso il proprio illustre conterraneo e che, soprattutto, chiede che attraverso una delle innumerevoli telecamere delle attività commerciali della zona si provveda ad individuare il responsabile. Non è da escludere che il gesto non sia stato esclusivamente mirato alla memoria di Camilleri, ma possa rappresentare una contestazione all'Amministrazione in carica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Non so dove trovare i soldi presi ai clienti": 40enne minaccia il suicidio, salvato in extremis

  • Dimentica gli occhiali che spariscono in un lampo: interviene la polizia

  • Notte di fuoco fra Palma e Licata: distrutte le auto di insegnante e agricoltore

  • Sorpresa in un'osteria di Realmonte, arriva Giancarlo Giannini

  • "Proteggere i resti del tempio di Zeus alla base del porto", l'allarme corre sui social

  • "Sono caduta dalle scale": ferite non compatibili col racconto, avviate indagini

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento