"Sesso orale con allievi tredicenni", no al patteggiamento per istruttore di tennis 77enne

Il gup Francesco Provenzano rigetta la richiesta di applicare due anni di reclusione a un ex assessore comunale

Richiesta di patteggiamento rigettata: il giudice dell'udienza preliminare del tribunale di Agrigento, Francesco Provenzano, boccia l'accordo processuale fra procura e difesa che prevedeva una pena di due anni di reclusione per un istruttore di tennis, nonchè ex assessore allo Sport del Comune di Camastra accusato di avere fatto sesso con due suoi allievi.

Il giudice, nel pomeriggio, ha emesso il provvedimento di rigetto della richiesta di applicazione della pena, che prevedeva anche la sospensione condizionale, e ha rinviato l'udienza al 24 gennaio. Il processo, che a questo punto potrà essere definito con il rito abbreviato o in udienza preliminare, quindi - in quest'ultimo caso - con una decisione di rinvio a giudizio o non luogo a procedere, è quello a carico di  Bartolomeo Tesè, 77 anni, di Camastra, accusato di atti sessuali con minorenne. 

La vicenda è venuta fuori per caso. Nessuno lo ha denunciato, neppure i due giovanissimi allievi che avrebbero fatto sesso con lui, ma all’interno del circolo c’erano le microspie della polizia, che indagava per altri fatti, e la vicenda è venuta fuori. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tesè deve rispondere di due ipotesi di atti sessuali con minorenne. I fatti sarebbero accaduti fra il maggio e l’ottobre del 2014. Due ragazzini, all’epoca di tredici e quindici anni, affidati alla sua vigilanza, secondo quanto ipotizza il pubblico ministero Alessandra Russo, visto che frequentavano la scuola di tennis da lui presieduta, sarebbero stati adescati e convinti ad avere dei rapporti sessuali con l’anziano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'università: "Calo dei contagi, l'epidemia in Sicilia finirà prima che altrove"

  • Aveva febbre e diarrea: morto un ghanese 20enne, scatta il protocollo sanitario per Covid-19

  • Favara saluta Lorena con i lenzuoli bianchi, i familiari del presunto omicida: "Persa una figlia"

  • L'epidemia da Coronavirus si allarga: primi contagiati a Naro e Ravanusa

  • L'omicidio di Furci Siculo, l'assassino di Lorena ai carabinieri: "Non so perché l'ho fatto"

  • Rientra in città dal Nord e in famiglia scoppia il parapiglia: accorre la polizia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento