menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto archivio)

(foto archivio)

Brucia l'auto di un ambulante: danni anche ad un secondo mezzo

I carabinieri hanno già avviato le indagini per provare a stabilire cosa effettivamente abbia innescato la scintilla iniziale

Brucia l’autovettura, una Fiat Panda, di proprietà di un venditore ambulante di 45 anni. Le fiamme, violentissime, si sono estese anche all’utilitaria che era parcheggiata a pochi passi. Notte di fuoco, quella fra lunedì e ieri, in via Buonarroti nella piccola Camastra. A circoscrivere prima e domare dopo le fiamme – che hanno comunque danneggiato, e anche pesantemente, le due autovetture – sono stati i pompieri. Sul posto, avviando immediatamente l’attività investigativa, hanno lavorato – per ore ed ore – i carabinieri, coordinati dal comando compagnia di Licata.

Accanto alla Fiat Punto, stando a quanto ieri è emerso dalle ricostruzioni degli investigatori, non sarebbero state trovate tracce di liquido infiammabile, taniche o bottiglie sospette, così come non c’erano inneschi. Elementi indispensabili per poter parlare – fin da subito – di un incendio dalla matrice dolosa. Le cause del rogo, ieri mattina, venivano ritenute “ancora in corso d’accertamento”. Servirà, chiaramente, del tempo per riuscire ad inquadrare meglio l’episodio, stabilendo – con certezza – cosa abbia effettivamente innescato la scintilla iniziale. I militari dell’Arma, come sempre avviene in casi di questo genere, hanno sentito il proprietario dell’utilitaria Fiat: il venditore ambulante quarantacinquenne.

Fitto, anzi categorico, è il riserbo da parte degli investigatori. Non è escluso, ma ieri non risultavano esserci conferme istituzionali, che i carabinieri abbiano già sentito, o magari lo faranno nelle prossime ore, dei residenti della via Buonarroti. Un passaggio investigativo indispensabile questo per provare appunto a fare chiarezza, stabilendo se siano state notate o meno delle presenze inusuali nella zona. Del resto Camastra è una piccola realtà dove tutti si conoscono più o meno bene. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento