rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca

Ha calunniato l'ex segretario generale della Regione, Tuzzolino a processo

L'architetto agrigentino - aspirante pentito - ha accusato Patrizia Monterosso di "aver fatto parte di una loggia massonica e in forza di questa appartenenza disposta a intascare il 5 per cento sugli appalti per il settore delle energie alternative, che avrebbe fatto vincere a imprenditori vicini a Cosa nostra"

Giuseppe Tuzzolino, già condannato a 3 anni e 8 mesi per calunnia ai danni dell'ex procuratore di Agrigento Ignazio De Francisci, è sotto processo - a Palermo - per calunnia aggravata ai danni dell'ex segretario generale della Regione Patrizia Monterosso. L'architetto agrigentino - aspirante pentito - ha accusato l'ex segretario generale della Regione di "aver fatto parte di una loggia massonica di Castelvetrano e in forza di questa appartenenza disposta a intascare il 5 per cento sugli appalti per il settore delle energie alternative, che avrebbe fatto vincere a imprenditori vicini a Cosa nostra".

Pm racconta in aula le fantasie di Tuzzolino 

Addebiti privi di qualsiasi tipo di riscontro, aveva sottolineato - per come ricostruisce oggi il Giornale di Sicilia - il pm di Palermo Francesca Dessì, e sui quali però c’era un dato che la stessa Monterosso aveva denunciato in tempi non sospetti: nel giugno 2015 aveva infatti ricevuto un paio di e-mail da indirizzi di posta elettronica inesistenti. In una delle due c’era un elenco di nomi di presunti appartenenti a una loggia massonica catanese, in un’altra ulteriori precisazioni. L’ex capo della burocrazia dell’amministrazione di Palazzo d’Orleans, assistita come parte civile dall’avvocato Nino Caleca, aveva subito denunciato i fatti.

"Il procuratore fu corrotto con un rolex", ma era una menzogna: 3 anni e 8 mesi a Tuzzolino 


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ha calunniato l'ex segretario generale della Regione, Tuzzolino a processo

AgrigentoNotizie è in caricamento