rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Microcriminalità / Caltabellotta

Rubate elettropompe da impianto di sollevamento: danno per oltre 60 mila euro

I carabinieri della stazione di Caltabellotta, coordinati dal comando compagnia di Sciacca, hanno informato la Procura della Repubblica e avviato un'indagine

Quattro elettropompe in disuso dell'impianto di sollevamento dismesso del Consorzio di bonifica 3 Agrigento sono state rubate da contrada Poggio Diana a Caltabellotta. E' accaduto, secondo quanto è stato denunciato alla stazione dei carabinieri da uno degli impiegati del Consorzio, fra il 15 e il 22 aprile. Perché l'ultima volta, ossia giorno 15, che è stato effettuato un controllo, quelle quattro elettropompe erano al proprio posto. 

Il danno complessivo, provocato al Consorzio, è stato quantificato in circa 60 mila euro e non è coperto da nessuna assicurazione. I carabinieri della stazione di Caltabellotta, coordinati dal comando compagnia di Sciacca, hanno informato la Procura della Repubblica e avviato un'indagine. 

Non è escluso, ma non possono esserci certezze investigative al momento che la "mano" che ha colpito l'impianto di sollevamento dismesso del Consorzio di bonifica di Caltabellotta possa essere la stessa di quella che ha razziato cavi di rame a Menfi. Spetterà all'inchiesta mettere dei punti fermi e naturalmente provare ad identificare i delinquenti che, in questo caso, povrebbero essere "cacciatori" di ferro. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubate elettropompe da impianto di sollevamento: danno per oltre 60 mila euro

AgrigentoNotizie è in caricamento