menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

I ladri non risparmiano il convento: portati via tutti i soldi delle suore

Sono entrati in azione durante le ore delle notte. Non è escluso, ma non ci sono certezze investigative al riguardo, che conoscessero le abitudini e gli orari delle monache

Non hanno temuto di essere visti o sentiti. Si sono mossi con sicurezza, almeno così sembrerebbe, sapendo verso quali stanze dirigersi e dove rovistare. E’ inusuale quanto è accaduto a Caltabellotta dove ad essere bersaglio di un furto è stato un convento di suore: il convento Maria Santissima Cuore di Gesù. Del caso – veramente fuori dal comune - si stanno occupando i carabinieri. Militari dell’Arma che si stanno muovendo su un fronte di trecentosessanta gradi, senza nulla escludere, né – almeno apparentemente – nulla privilegiare.

I malviventi, ma a colpire potrebbe anche essere stato un ladro solitario, sono entrati in azione durante le ore delle notte. Non è escluso, ma non ci sono certezze investigative al riguardo, che conoscessero le abitudini e gli orari delle suore che popolano il convento di Caltabellotta. Chi ha agito lo ha fatto dopo aver forzato una porta di ingresso. Una volta intrufolatosi, senza appunto essere visto, né tantomeno sentito, ha rovistato in alcune stanze della struttura di suore ed ha arraffato fra le 700 e le 800 euro. Soldi che erano, naturalmente, ben custoditi. Nessuna suore – durante il colpo – avrebbe sentito rumori sospetti, nessuno, dunque, si sarebbe insospettito. Soltanto l’indomani, le suore hanno fatto la scoperta e non hanno potuto far altro che chiedere “aiuto” ai carabinieri della stazione cittadina. I militari dell’Arma di Caltabellotta si sono, naturalmente, immediatamente, recati al convento Maria Santissima Cuore di Gesù. E’ stata constatata l’effrazione alla porta ed è stata raccolta la denuncia, contro ignoti, di furto aggravato. Sono state, chiaramente, avviate le indagini per cercare di dare un’identità al ladro o alla banda di malviventi che ha razziato il convento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giornali on line più letti, la classifica della piattaforma Similarweb

Attualità

Solidarietà all'Arma dei carabinieri, bandiere a mezz'asta al Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento