rotate-mobile
L'allerta

Caldo, è stata un'altra giornata "infernale": sfiorati i 43 gradi a San Giovanni Gemini e Aragona

Le rilevazioni del Sais parlano di 42,9 e 42,7 gradi, mentre nel resto della provincia le colonnine di mercurio non sono salite oltre i 41 gradi

E' stata, ed è, ancora una giornata da "bollino rosso" sul fronte ondate di calore in provincia di Agrigento. A rilevarlo è il Sais, cioè il Sistema informativo agrometeorologico siciliano che ha registrato per il territorio un range di temperature tra i 38 e i quasi 43 gradi.

Le temperature massime raggiunte oggi, 23 luglio, e rilevate dalle centraline posizionate spesso fuori dai centri abitati, sono stati i 42,7 e i 42,9 gradi rispettivamente di Aragona e San Giovanni Gemini, mentre si sono mantenute molto più basse le colonnine di mercurio nel resto della provincia, con temperature tra i 38 e i 41 gradi. 

Dovrebbero essere comunque gli ultimi giorni di temperature "estreme". Già da mercoledì infatti il caldo dovrebbe cedere un po' il terreno ad un'estate "normale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caldo, è stata un'altra giornata "infernale": sfiorati i 43 gradi a San Giovanni Gemini e Aragona

AgrigentoNotizie è in caricamento