Scandalo Calcioscommesse, Laneri: "Nessuno tocchi l'Akragas"

"Calcioscommesse? C'è poco da dire, l'Akragas non c'entra nulla". A poche ore dallo scandalo, parla il general manager Antonello Laneri

Antonello Laneri

"Calcioscommesse? C'è poco da dire, l'Akragas non c'entra nulla". A poche ore dallo scandalo, parla il general manager Antonello Laneri. Un velo di protezione sull'Akragas e le idee chiare. Nello scandalo scommesse è finito Sasà Astarita, ex difensore biancazzurro. Il match "incriminato" è quello tra l'Akragas e la Neapolis, partita finita in pareggio con espulsione del difensore campano. Laneri ricorda quel match: "Ricordo bene quella partita, noi siamo stati penalizzati. Abbiamo sofferto rimanendo in inferiorità numerica, ma poi siamo riusciti a riacciuffare il pareggio nel finale. Roberto Chiaria allo scadere pareggiò i conti, facendo conquistare un punto all'Akragas".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E su Sasà Astarita, ormai ex difensore dell'Akragas, Laneri dice così: "Se è tutto vero quello che abbiamo letto, di certo non sono cose che riguardano l'Akragas, ripeto noi siamo stati solo danneggiati in quella partita. Altri giocatori? Escludo categoricamente il coinvolgimento dei tesserati dell'Akragas, abbiamo vinto il campionato con merito e con onore".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in viale Emporium, auto contro scooter: quattro feriti e un morto

  • Accusa un malore e si accascia, tragedia in città: muore un 35enne

  • Primo caso di Covid a San Giovanni Gemini: è uno studente che è stato in Lombardia

  • Valle dei Templi gratis per tutti, gli arancini di Camilleri ed il Jazz: ecco il week end

  • La pistola illegale carica trovata nel negozio di Pelonero, tre indagati

  • Scontro fra due vetture alle porte di Canicattì, muore 64enne: automobilista arrestato per omicidio stradale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento