Giù i calcinacci dal liceo "Leonardo", massi lasciati sull'asfalto e mai rimossi

L'intera area è stata messa in sicurezza, ma nessuno ha tolto i pezzi di cemento venuti giù

Cadono i calcinacci dal liceo “Leonardo”. I massi hanno raggiunto l’asfalto, destando qualche preoccupazione. “I calcinacci - secondo quanto ha fatto sapere uno studente -  sono stati fatti cadere appositamente, ma non sono mai stati rimossi. Nelle stesse condizioni versano anche altri due padiglioni della scuola”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I piccoli massi sarebbero stati fatti cadere in via precauzionale, mettendo in sicurezza l’intera area dai vigili del fuoco. I calcinacci, però, sono stati lasciati lì in bella mostra e mai rimossi. Questo ha fatto arrabbiare diversi studenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Villaseta: giovane si toglie la vita, avviate le indagini

  • Coronavirus: muore commerciante di Canicattì, seconda vittima dopo l'anziana di Sambuca

  • Coronavirus, è di nuovo raffica di positivi a Ravanusa, Palma, Canicattì, Licata, Sciacca, Cianciana e Porto Empedocle

  • Non si fermano i contagi a Sambuca, altri nove positivi: tra questi anche un impiegato

  • Amministrative, Franco Miccichè il nuovo sindaco: vittoria a valanga su Firetto

  • Coronavirus: 5 alunni positivi a Porto Empedocle e 3 a Lampedusa: salgono a 15 i contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento