rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca

Calcestruzzi Belice, salta fuori un ex dirigente: chiesto maxi pignoramento

L’uomo, vanta un credito per l’attività svolta quando l’azienda era sotto amministrazione giudiziaria

Torna la paura per i lavoratori della Calcestruzzi Belice. Un ex dirigente ha chiesto un maxi pignoramento. Secondo l’edizione del Giornale di Sicilia, il ricorrente vorrebbe incassare 89mila euro. L’uomo, vanta un credito per l’attività svolta quando l’azienda era sotto amministrazione giudiziaria. Adesso, la “palla” passa al tribunale di Sciacca.

“Nessuno – dice Vito Baglio, della Fillea Cgil – mette in discussione il fatto che tutti i debiti vadano pagati, compresi quelli, per circa 300mila euro, con gli stessi lavoratori o per il Tfr di altri che non sono più in servizio. La nostra preoccupazione è che in questo momento particolare, di riavvio dell’attività, di reinserimento nel mercato, un pagamento di questo genere possa determinare anche la mancanza di risorse per pagare gli stipendi ai lavoratori”.

L’azienda  si rivolta al legale Emanuele Lo Voi Geraci. La linea difensiva scelta è che il patrimonio dell’azienda, con tutti i suoi crediti, è un bene sottoposto a confisca definitiva antimafia. La soluzione proposta sarà di opposizione all’esecuzione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcestruzzi Belice, salta fuori un ex dirigente: chiesto maxi pignoramento

AgrigentoNotizie è in caricamento