Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Si spaccia per agente antifrode delle Poste e truffa un operaio: volatilizzati 7 mila euro, due denunce

A finire nei guai, un'informativa di reato è stata già depositata alla Procura della Repubblica, sono stati due uomini di 47 e 33 anni, residenti nel Napoletano

Si spaccia per un agente antifrode di Poste italiane e, telefonicamente, avvisa l’operaio cinquantaduenne di Calamonaci della prossima scadenza della sua PostePay. Carta prepagata che per essere rinnovata aveva bisogno di incamerare dei versamenti. L'ingenuo operaio, verificando che effettivamente la sua PostePay era in scadenza, ha effettuato i versamenti richiesti. Non cento o due cento euro. Ma, a più riprese, un totale di circa 7 mila euro. Solo dopo qualche giorno, l'uomo ha realizzato che forse era stato vittima di una truffa per cui si é rivolto ai carabinieri. I militari dell’Arma della stazione di Calamonaci, coordinati dal comando compagnia di Sciacca, hanno subito avviato gli accertamenti e dopo una rapida indagine hanno individuato i presunti autori. Due persone – di 47 e 33 anni, residenti nel Napoletano, - sono state denunciate alla Procura della Repubblica di Sciacca. Entrambi già noti alle forze dell’ordine sono stati iscritti nel registro degli indagati per le ipotesi di reato di truffa aggravata e frode informatica.

I carabinieri di Calamonaci hanno ricevuto la denuncia, da parte dell’operaio cinquantaduenne, lo scorso 25 giugno. L’uomo, preoccupato, si era rivolto agli investigatori – sospettando appunto d’essere stato vittima di una truffa – ed ha raccontato di quella telefonata ricevuta appena pochi giorni prima: tra il 22 e il 23 giugno. Una telefonata certamente inusuale e inattesa, ma l’interlocutore si era spacciato per un agente antifrode di Poste italiane e, telefonicamente, lo avvisa di una cosa vera: la sua carta prepagata PostaPay veramente era in scadenza. Motivo per il quale l’operaio cinquantaduenne s’è fidato ed è caduto nella trappola fatta dai truffatori. Ingenuamente ha seguito le indicazioni ricevute ed ha fatto dei versamenti importanti. I soldi sono però spariti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si spaccia per agente antifrode delle Poste e truffa un operaio: volatilizzati 7 mila euro, due denunce

AgrigentoNotizie è in caricamento