Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cafiero De Raho e Patronaggio: "Esempio Livatino ispiri la magistratura per ritrovare la credibilità"

Il procuratore nazionale antimafia indica nel Beato una strada, in un momento di grande crisi dovuta agli scandali giudiziari che coinvolgono magistrati

"La beatificazione di Livatino sembra un segnale che papa Francesco ha voluto lanciare alla Magistratura tutta, cioè che seguire un modello come Livatino consentirà di recuperare la credibilità e la coscienza etica e riprendere una dirittura che è essenziale per garantire i diritti e la nostra democrazia". A parlare è Federico Cafiero de Raho, procuratore nazionale antimafia, a margine della messa di beatificazione del magistrato Rosario Livatino.

Rosario Livatino è beato: il 29 maggio sarà il giorno della sua festa

"Si tratta di una giornata importante in un momento in cui la magistratura ha bisogno di recuperare in immagine e in deontologia - dice invece ai microfoni di Agrigentonotizie il procuratore di Agrigento Luigi Patronaggio -. L'insegnamento di Livatino è molto alto e ispira tutti. Oggi è una bella giornata per credenti e non credenti perché il suo fu l'impegno di un cattolico ma anche un impegno civico molto importante".

Don Luigi Ciotti: "Livatino non sia solo un santino"

Si parla di

Video popolari

Cafiero De Raho e Patronaggio: "Esempio Livatino ispiri la magistratura per ritrovare la credibilità"

AgrigentoNotizie è in caricamento