Buona scuola, ad Agrigento 29 posti dall’Usr: 0,67% sul valore nazionale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Finalmente è possibile oggi analizzare in un quadro di sintesi generale i dati attribuiti dagli USR sul potenziamento della classe A019. In totale sono stati attribuiti 4.298 posti pari al 7,8% del contingente complessivo di 55.278. Le prime tre regioni risultano essere la Puglia (484 posti, pari all’11,21% sul totale complessivo), la Campania (460 unità, peso 10,7%), il Veneto (419 unità, peso 9,75%); le ultime tre sono l’Abruzzo (72 posti, pari a 1,68%), Sardegna (84 posti, pari a 1,95%) e Umbria (89 unità, pari a 2,07%). Per quanto riguarda le città le prime tre sono Roma (279 posti; pari a 6,49%), Napoli (226 posti; 5,26%) e Bari (183 unità; pari a 4,26%); mentre le ultime tre sono: Enna (7 posti; pari allo 0,16%) Lodi (9 unità; pari allo 0,21% sul totale complessivo) e Nuoro (11 posti); pari allo 0,26% del totale complessivo. La città di Agrigento, con un valore pari a 29 ,fa registrare una percentuale pari 0,67 sul totale nazionale.   

Ricordiamo che tale ripartizione, come anche riportato dalla nota ministeriale n.30549,  è stata adottata dagli USR, ai sensi del comma 95, il decreto di ripartizione dei posti comuni della scuola secondaria per classi di concorso, nonché di ripartizione dei posti di sostegno previsti nella medesima tabella per gradi di istruzione e, relativamente alla scuola secondaria di II grado, per aree disciplinari.

Nella nota si evidenzia anche che “La suddetta dotazione aggiuntiva, numericamente come sopra determinata, sarà successivamente assegnata dalle SS.LL. per il tramite degli ambiti territoriali, alle istituzioni scolastiche della regione, attraverso l'apposita funzione SIDI dal 12 al 20 novembre 2015, tenendo conto del numero di alunni,(ad eccezione di quelli dell'infanzia) e ponendo, altresì, adeguata attenzione alle situazioni caratterizzate dalla presenza di aree montane o di piccole isole, di aree interne, a bassa densità demografica o a forte processo immigratorio, nonché di aree caratterizzate da elevati tassi di dispersione scolastica anche in linea con quanto previsto dal comma 65 della legge citata; in ogni caso andrà assicurata una dotazione minima di norma non inferiore a 3 posti per istituzione scolastica, ivi compresi i Cpia”.

Prof. Romano Pesavento

                                                                                                                             Presidente  Coordinamento nazionale  dei docenti della

Tab. - Ripartizione dei posti comuni della scuola secondaria in Italia per la classe di concorso A019 – discipline giuridiche ed economiche.

Città/Regione

va

%

Città/Regione

va

%

Città/Regione

va

%

Città/Regione

va

%

Città/Regione

va

%

Città/Regione

va

%

L'Aquila

14

0,33

Bologna

76

1,77

Frosinone

15

0,35

Macerata

25

0,58

Regione Puglia

482

11,21

Lucca

15

0,35

Chieti

20

0,47

Ferrara

16

0,37

Latina

39

0,91

Pesaro

14

0,33

Cagliari

39

0,91

Massa

15

0,35

Pescara

19

0,44

Forlì - Cesena

22

0,51

Rieti

31

0,72

Regione Marche

91

2,12

Nuoro

11

0,26

Pisa

28

0,65

Teramo

19

0,44

Modena

46

1,07

Roma

279

6,49

Campobasso

78

1,81

Oristano

13

0,30

Pistoia

15

0,35

Regione Abruzzo

72

1,68

Parma

27

0,63

Viterbo

20

0,47

Isernia

15

0,35

Sassari

21

0,49

Prato

13

0,30

Matera

39

0,91

Piacenza

14

0,33

Regione Lazio

384

8,93

Regione Molise

93

2,16

Regione Sardegna

84

1,95

Siena

20

0,47

Potenza

53

1,23

Ravenna

18

0,42

Bergamo

45

1,05

Asti

27

0,63

Agrigento

29

0,67

Regione Toscana

248

5,77

Regione Basilicata

92

2,14

Reggio Emilia

32

0,74

Brescia

52

1,21

Alessandria

29

0,67

Caltanissetta

12

0,28

Belluno

21

0,49

Catanzaro

30

0,70

Rimini

16

0,37

Como

25

0,58

Biella

20

0,47

Catania

50

1,16

Padova

56

1,30

Cosenza

67

1,56

Regione Emilia R.

267

6,21

Cremona

16

0,37

Cuneo

70

1,63

Enna

7

0,16

Rovigo

27

0,63

Crotone

16

0,37

Gorizia

25

0,58

Lecco

13

0,30

Novara

25

0,58

Messina

36

0,84

Treviso

66

1,54

Reggio Calabria

38

0,88

Pordenone

16

0,37

Lodi

9

0,21

Torino

146

3,40

Palermo

53

1,23

Venezia

54

1,26

Vibo Valentia

15

0,35

Udine

36

0,84

Mantova

14

0,33

Verbano

24

0,56

Ragusa

21

0,49

Verona

112

2,61

Regione Calabria

166

3,86

Trieste

23

0,54

Milano

183

4,26

Vercelli

29

0,67

Siracusa

21

0,49

Vicenza

83

1,93

Avellino

48

1,12

Regione F.V.G.

100

2,33

Pavia

20

0,47

Regione Piemonte

370

8,61

Trapani

19

0,44

Regione Veneto

419

9,75

Benevento

34

0,79

Genova

67

1,56

Sondrio

14

0,33

Brindisi

56

1,30

Regione Sicilia

248

5,77

Perugia

66

1,54

Caserta

67

1,56

Imperia

38

0,88

Varese

45

1,05

Bari

183

4,26

Arezzo

24

0,56

Terni

23

0,54

Napoli

226

5,26

La Spezia

43

1,00

Regione Lombardia

436

10,14

Foggia

86

2,00

Firenze

82

1,91

Regione Umbria

89

2,07

Salerno

85

1,98

Savona

49

1,14

Ancona

29

0,67

Lecce

72

1,68

Grosseto

21

0,49

Totale Italia

4298

100

Regione Campania

460

10,70

Regione Liguria

197

4,58

Ascoli Piceno

23

0,54

Taranto

85

1,98

Livorno

15

0,35

Totale fase C

55258

Fonte: nostra elaborazione su dati USR (Uffici Scolastici Regionali)

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento