rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Cronaca

Migranti morti nel canale di Sicilia, il papa a giornalista agrigentino: "Considerati scarti dell'umanità"

Il pontefice ha incontrato Alfonso Bugea durante l'udienza del mercoledì ed è intervenuto

"Gli immigrati sono ancora considerati solo uno scarto dell’umanità". Lo ha detto Papa Francesco durante un breve colloquio avuto nella "Sala Nervi" con il giornalista agrigentino Alfonso Bugea a margine dell’udienza generale del mercoledi.

Durante l’incontro si è parlato dei più recenti naufragi e Bugea ha ricordato il recente ritrovamento dei corpi decomposti di alcuni migranti al largo di Linosa. "Altri morti - è stato detto - che si aggiungono agli altri sepolti nel Canale di Sicilia, il più grande cimitero a cielo aperto”.

Il pontefice ha rinnovato la stessa indignazione che ha espresso durante la storica visita a Lampedusa l’8 luglio del 2013. Poco prima, durante l’udienza, il Papa aveva invocato il rispetto della “dignità umana” anche a proposito del popolo afgano. Al Santo Padre Alfonso Bugea ha donato alcuni dei suoi scritti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti morti nel canale di Sicilia, il papa a giornalista agrigentino: "Considerati scarti dell'umanità"

AgrigentoNotizie è in caricamento