Buche e dissesti, niente soldi per le riparazioni: vie interdette alle moto e limite di velocità ridotto

Il Comune: "A causa dell'esaurimento delle disponibilità finanziarie per i lavori di manutenzione sul patrimonio viario non si può più garantire alcun intervento, nemmeno in emergenza"

Per qualche settimana si era registrata la "tregua". Adesso, il "bollettino di guerra" torna ad essere riscritto. Su un "fronte" ci sono buche e avvallamenti. Sull'altro, "l'esaurimento delle disponibilità finanziarie per i lavori di manutenzione e di pronto intervento sul patrimonio viario comunale compresi parcheggi e le pertinenze stradali". In mezzo - "vittime" della nuova ordinanza di viabilità firmata per garantire la salvaguardia della pubblica incolumità - ci sono via e piazza San Basilio, viale Concordia e via Farag. 

Avvallamenti e dissesti, nuovi divieti per moto e bici 

Non potendo procedere ad una immediata manutenzione straordinaria è stato deciso di "tamponare" collocando una nuova segnaletica stradale che impone il limite massimo di velocità a 20 chilometri orari. Non mancherà, naturalmente, il segnale di pericolo generico con
l'indicazione di avvallamenti, buche, strada dissestata. In via e piazza San Basilio vietato il transito a tutti i veicoli a due ruote: motocicli, ciclomotori e biciclette. E lungo tutta la via Farag, il limite massimo di velocità scende a 20 chilometri orari e dalla curva, all'altezza del civico 98, fino al primo cancello sul lato destro vi sarà il divieto di transito veicolare e pure pedonale. Percorso alternativo imposto su via Rita Gibilaro.

Troppi dissesti, off limits alle moto altre quattro strade

A richiedere l'ordinanza che impone la nuova segnaletica, divieti e limitazioni è stato il settore Infrastrutture di palazzo dei Giganti. A "causa dell'esaurimento delle disponibilità finanziarie per i lavori di manutenzione e pronto intervento del patrimonio viario comunale, compresi parcheggi e le pertinenze stradali del centro città e delle frazioni, - scrivono chiaramente - non si può più garantire alcun intervento manutentivo, nemmeno in emergenza".

Via Boris Giuliano interdetta ai mezzi a due ruote

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Agrigento usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caso di meningite in un supermercato? Una "bufala" che sta terrorizzando

  • "Non so dove trovare i soldi presi ai clienti": 40enne minaccia il suicidio, salvato in extremis

  • "Cosa nostra" in Canada, il nuovo padrino è Leonardo Rizzuto

  • Dimentica gli occhiali che spariscono in un lampo: interviene la polizia

  • Sorpresa in un'osteria di Realmonte, arriva Giancarlo Giannini

  • "Proteggere i resti del tempio di Zeus alla base del porto", l'allarme corre sui social

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento