menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Brucia Notre Dame, un agrigentino a Parigi: "Il cielo si colorava di rosso"

Parigi è rimasta attonita davanti ad una grande catastrofe, tra le vie della Franche anche un 30enne figlio della Valle dei Templi

Brucia Notre Dame, ad avere avuto paura è anche un agrigentino che vive a Parigi. Lui è Giacomo Arrigo, ed ha raccontato la sua esperienza al quotidiano La Sicilia.

“Ero in bicicletta, ho visto il cielo rosso fuoco e pieno di nubi nere. La gente – spiega il 30enne a La Sicilia – guardava incredula, altri ancora facevano delle foto. Mi sono avvicinato ed ho visto la parte alta, che stava andando a fuoco. Una scena incredibile”.

Disastro di "Notre Dame", la Regione Siciliana: "Via a monitoraggio dei beni culturali"

Notre Dame è stata divorata dalle fiamme, Parigi è rimasta ferma e attonita. “All’inizio nessuno si è reso conto di quello che era successo – spiega l’agrigentino – perché essendo Notre Dame, uno dei monumenti più importanti di Parigi, dovrebbe essere sempre controllato e non ti aspetti che possa essere danneggiata. Io vivo a nord di Parigi,  la città è sicura e non si sente la paura di eventuali attacchi terroristici”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento