menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
FOTO ARCHIVIO

FOTO ARCHIVIO

Brucia l'auto di un professionista 50enne, la telecamera ha ripreso tutto?

L'ipotesi investigativa privilegiata, senza però escludere niente, è quella di un incendio doloso. Indagano i poliziotti del commissariato

Le telecamere hanno ripreso l'incendio? Un'ipotesi questa che non è stata ancora scartata. Anzi. I poliziotti del commissariato di Canicattì indagano a pieno ritmo, mantenendo un fitto riserbo su ogni dettaglio, sull'incendio che, nella notte fra martedì e ieri, ha devastato l'autovettura di un professionista cinquantenne. La Fiat Punto era stata lasciata posteggiata, forse come d'abitudine, in via Gioberti a Canicattì. Alle 2,10, l'Sos risuonava alla centrale operativa dei vigili del fuoco del comando provinciale di Agrigento.

Nuova notte di fuoco a Canicattì: distrutta un'utilitaria e danneggiata una seconda auto

La richiesta d'intervento veniva, naturalmente, subito smistata ai colleghi del distaccamento di Canicattì che accorrevano in via Vincenzo Gioberti dove restavano al lavoro fino alle 3,08. Le fiamme, almeno questa volta, non si sono estese e non hanno danneggiato altre vetture posteggiate a pochi passi.

A Canicattì però cresce l'allarme perché sistematicamente - almeno un episodio a settimana - si registrano roghi di mezzi lasciati posteggiati lungo le strade. Dei diversi incendi si stanno occupando i poliziotti del commissariato, ma anche i carabinieri della locale compagnia.

Bruciano 2 auto in sosta in area espositiva: avviate le indagini

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento