rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
L'intervento / Canicattì

Incenerita l'auto di una disoccupata, è mistero sulle cause: aperta un'inchiesta

I carabinieri si sono prima occupati del sopralluogo, mettendosi a "caccia" di bottiglie o taniche sospette e poi hanno sentito la proprietaria della Fiat Punto

Della Fiat Punto grigia è rimasto poco, anzi praticamente nulla. La vettura è andata completamente distrutta a causa di un misterioso incendio. Delle indagini, su cosa abbia innescato la scintilla iniziale, si stanno occupando i carabinieri. 

Erano le 23,10 circa di lunedì quando, da via Duca degli Abruzzi a Canicattì, risuonava l'allarme. Ad accorrere sono stati i vigili del fuoco del distaccamento cittadino e i militari dell'Arma. Ad essere avvolta dalle fiamme, appunto, la Fiat Punto di una quarantatreenne disoccupata di Canicattì. I pompieri, idranti alla mano, hanno cercato di salvare il salvabile. Ma c'è stato, come detto, ben poco da fare. 

I carabinieri hanno subito avviato le indagini: si sono prima occupati del sopralluogo, mettendosi a "caccia" di bottiglie o taniche sospette e poi hanno sentito la proprietaria dell'utilitaria. Le cause dell'incendio non sono chiare. Servirà del tempo, verosimilmente, per cercare di mettere dei punti fermi e stabilire se la natura della scintilla iniziale è stata dolosa o accidentale. La macchina è stata, per intanto, posta sotto sequestro. 

AgrigentoNotizie è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incenerita l'auto di una disoccupata, è mistero sulle cause: aperta un'inchiesta

AgrigentoNotizie è in caricamento