rotate-mobile
Area interdetta / Canicattì

L'ordigno bellico ritrovato a Canicattì, rimozione in corso ad opera degli artificieri dell'Esercito

Quella che dovrebbe essere una bomba inesplosa di un aereo della seconda guerra mondiale verrà portata in una cava lungo la statale 640 e verrà fatta brillare in tutta sicurezza

È in corso di rimozione, da contrada Carlino, all'ingresso Nord di Canicattì, l'ordigno bellico che è stato ritrovato domenica mattina. A procedere sono gli artificieri dell'Esercito di Palermo, mentre i poliziotti del commissariato di Canicattì si stanno occupando di sorvegliare l'intera area di campagna. 

Quella che dovrebbe essere una bomba inesplosa di un aereo della seconda guerra mondiale verrà portata in una cava lungo la statale 640 e verrà fatta brillare in tutta sicurezza. 

Bomba di aereo inesplosa ritrovata nelle campagne di Canicattì: area transennata e vigilata dalla polizia

I poliziotti del commissariato di Canicattì, in tutti questi giorni, si sono occupati della sistematica vigilanza dell'area, in attesa appunto dell'arrivo degli artificieri.

AgrigentoNotizie è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ordigno bellico ritrovato a Canicattì, rimozione in corso ad opera degli artificieri dell'Esercito

AgrigentoNotizie è in caricamento