rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca

Silenzio surreale alla Valle dei Templi, il tempio d'oro alla Bolivia

Lo show si è fermato, sul palco cordoglio e tanta commozione. Niente danze o musica, la kermesse ha reso omaggio a Sebastiano Tusa

Silenzio surreale alla Valle dei Templi, la morte di Tusa ha lasciato tutti sotto choc. Lo show, questa volta, si è fermato. La tragica morte dell’assessore ai Beni culturali, ha lasciato attoniti gli i agrigentini accorsi alla Valle dei Templi.

Muore Tusa, niente spettacolo finale del Mandorlo: gruppi sul palco senza musica

Ad alzare il tempio d’oro è stato il gruppo folk della Bolivia. Niente musiche, maschere o esibizioni: il Mandorlo in fiore si ferma. I gruppi vincitori non si esibiranno.

La decisione è stata presa dopo un vertice convocato d’urgenza in Prefettura. “Ho perso un amico – ha detto il sindaco Calogero Firetto – ma anche un grande professionista, un archeologo di fama, uomo di cultura di alto profilo, un patrimonio di esperienza umana e capacità operativa, una persona da sempre impegnata nella valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale siciliano, con grande dedizione e amore. L'abbiamo sentito sempre vicino - ha aggiunto - nel percorso di crescita culturale della città dei Templi. Per Agrigento, per la Sicilia, per la cultura internazionale una grave perdita". 

Al cordoglio si è unito anche l’agrigentino Gianfranco Jannuzzo, nelle vesti di presentatore del festival internazionale del Folclore.

Precipita un aereo, muore l'assessore Tusa: Agrigento era la sua seconda casa

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Silenzio surreale alla Valle dei Templi, il tempio d'oro alla Bolivia

AgrigentoNotizie è in caricamento