"Traffico di cocaina, hashish e marijuana", scatta il blitz "Boomerang": un arresto anche in città

L'operazione antidroga è stata eseguita nelle province di Caltanissetta, Milano, Treviso, Ragusa, Siracusa e Agrigento

(foto ARCHIVIO)

E' stato arrestato ad Agrigento - perché è nella città dei Templi che si trovava - il gelese Salvatore Graziano Biundo di 38 anni. Ed è uno dei 16 destinatari delle ordinanze di custodia cautelare eseguite dai carabinieri del reparto territoriale di Gela con il coordinamento della Dda Nissena. L'operazione, denominata "Boomerang", - che avrebbe fatto emergere una presunta associazione per delinquere dedita allo spaccio di cocaina, hashish e marijuana - è stata eseguita nelle province di Caltanissetta, Milano, Treviso, Ragusa, Siracusa e Agrigento.

A capo dei presunti spacciatori c'erano Giacomo Gerbino e Salvatore Gambino ritenuti promotori ed organizzatori del presunto gruppo criminale che avrebbe avuto come punto focale proprio Gela. La base operativa sarebbe stato un autolavaggio. 

“Core business” del sodalizio - hanno ricostruito investigatori e inquirenti - era l’intermediazione nell’acquisto di grosse partite di stupefacenti da smerciare tra le piazze del Catanese, del Vittoriese e del Gelese: nello specifico Gerbino e Gambino percepivano - secondo l'accusa - lauti guadagni nell’opera di “brokeraggio”, mettendo a disposizione propri corrieri di fiducia per il trasporto della droga.

In carcere sono finiti i gelesi Giacomo Gerbino 46 anni, Salvatore Antonio Gambino 34 anni, Rocco Carfì, 37 anni, Gaetano Renna 36 anni, Giuseppe Celona 25 anni, Bartolomeo Palmieri 29 anni e Salvatore Piva 27 anni. Arrestato a Novate Milanese: Carmelo Pelligra nato a Vittoria 23 anni fa, il gelese Giuseppe Iapichello di 28 anni che si trovava a Caerano di San Marco in provincia di Treviso ed il gelese Gianfranco Vasile 30 anni che era a Mogliano Veneto (provincia di Treviso). I vittoriesi finiti in carcere sono Fortunato Vella inteso "Alessandro" di 39 anni e Giovanni Tummino di 32 anni. Ad Augusta è stato arrestato il catanese Virgilio Terranova di 38 anni e ad Agrigento il gelese Salvatore Graziano Biundo di 38 anni. Arresti domiciliari per Emanuele Iapichello 51 anni ed il vittoriese Salvatore "Maurizio" Raniolo di 43 anni. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli indagati dovranno rispondere, a vario titolo, delle ipotesi di reato di: associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, cessione, trasporto, detenzione illecita di stupefacenti in concorso e danneggiamento seguito da incendio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in viale Emporium, auto contro scooter: quattro feriti e un morto

  • Accusa un malore e si accascia, tragedia in città: muore un 35enne

  • La pistola illegale carica trovata nel negozio di Pelonero, tre indagati

  • Coronavirus, l'incubo non è finito: donna positiva al tampone

  • Il Coronavirus spaventa ancora, Musumeci e Razza: "Se contagi salgono si chiude"

  • Posti vacanti all'Asp, si cercano figure: Sos operatori socio sanitari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento