menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto archivio)

(foto archivio)

Mezzo agricolo danneggiato dalle fiamme, è mistero sulle cause: aperta inchiesta

Il rogo – non coperto da alcuna polizza assicurativa - era avvenuto qualche giorno prima, rispetto al momento in cui è stata fatta la segnalazione ai militari dell’Arma

Mezzo agricolo danneggiato dalle fiamme. E’ mistero su cosa sia successo – e perché è divampata la scintilla iniziale – in via Vittorio Alfieri a Bivona. A presentarsi dai carabinieri, denunciando il danneggiamento a seguito di un incendio, sono stati i proprietari del mezzo: un sessantottenne e un cinquantaquattrenne.

Il rogo – non coperto da alcuna polizza assicurativa - era avvenuto qualche giorno prima, rispetto al momento in cui è stata fatta la segnalazione ai militari dell’Arma. I carabinieri della stazione di Bivona hanno, inevitabilmente, effettuato un sopralluogo per constatare il danneggiamento e hanno avviato le indagini. Accertamenti e verifiche verrebbero portate avanti su un fronte di trecentosessanta gradi, senza nulla escludere e nulla – almeno così sembra – privilegiare. Come procedura investigativa ormai impone, per prima cosa i militari dell’Arma hanno verificato l’eventuale presenza di impianti di videosorveglianza pubblici o privati sull’area dove è avvenuto il danneggiamento, così come nelle zone immediatamente adiacenti.

Fitto è il riserbo da parte degli investigatori che, ieri, non lasciavano trapelare nessuna indiscrezione. Non è escluso che i militari dell’Arma possano, nelle prossime ore, provare a sentire qualcuno dei residenti di via Alfieri. E questo per verificare se siano state notate o meno delle presenze inusuali, tali da definire sospette. Il danno al mezzo agricolo non è stato ancora quantificato nell’esatto ammontare. Servirà, naturalmente, del tempo per mettere dei punti fermi nell’attività investigativa e per provare a fare chiarezza, stabilendo per primissima cosa se si è trattato di un incendio dalla matrice dolosa oppure di un rogo originato magari per motivi accidentali. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento